post

ottimizzazione seo on-page

Guida completa per l’ottimizzazione seo on-page del nostro sito

Social
ottimizzazione seo on-page
Inseriamo i link dei nostri social preferiti, nelle apposite caselle come in figura e mettiamo in allerta tutti i nostri amici conoscenti colleghi di lavoro. Inseriamo post intelligenti senza essere spammosi, in tutti i casi di pubblicità che noi divulghiamo cerchiamo di non fare la fine dei volantini che si mettono per le strade della città, non inquiniamo l’ambiente. Quindi convinciamoli a credere che noi stiamo offrendo qualcosa di nuovo di conveniente di diverso e divertente trovate voi la chiave del vostro successo, e fate in modo di essere condivisi perché quando google vede che molte persone nel mondo cliccano verso il tuo link comincerà a inserirle nei primi posti per facilitare la ricerca in quanto pensa che sia utile.

xml maps

ottimizzazione seo on-page -http---laciodrum-altervista-org

Creare la mappa del sito che ci servirà per inserirlo nei webtools di google, bing o altri motori di ricerca, questo procedimento velocizza l’indicizzazioni, quindi molto utile per l’ ottimizzazione on-page.
Allora seguitemi in questa procedura:
ottimizzazione seo on-page
Cliccate sui link con dei motori di ricerca elencati in blu alexia bing google yandex.
Vi forniranno i codici e da inserire nella casella a destra vuota e anche il file da caricare sul nostro host dove risiede il nostro sito ed il gioco è fatto.

Registrate il vostro sito su tutti i motori di ricerca dell’elenco e fornite sempre una descrizione originale di quello che intendete pubblicare e non il solito copia e incolla.

Permalink

Il permalink non è niente altro che la url della pagina o dell’articolo creato

avere un url che abbia senso e non una serie di numeri e testo senza senso migliora la lettura dei motori di ricerca come google

Di seguito alcuni consigli per una buona ottimizzazione seo on-page

Una cosa buona da fare è…
Scrivere in modo abbastanza naturale sull’argomento che si vuole trattare.
Una volta finito e descritto tutto il possibile, bisogna avere l’accortezza di usare la parola chiave principale almeno 3 o 4 volte non di più potrebbe essere interpretato dagli spider come eccesso di ottimizzazione seo on site ed ciò che noi non vogliamo.

Anche qui il nostro amico plugin yoast seo ci verrà in soccorso per in basso a ogni pagina che noi aggiungiamo ci fornisce i suggerimenti necessari e le percentuali delle parole chiavi in base alla grandezza del contenuto del testo.

Inseriamo link interni del sito stesso, parole che si ancorano ad altre pagine del nostro blog è molto utile.

Ad esempio ancorare un testo che è uno degli argomenti trattati in altre pagine del nostro sito web.

tag h1, h2, h3, h4, p

Penso che chiunque abbia mai usato office word o altri editor di testo ha usato questi tag:
<h1> è il titolo serve per il titolo della pagina
<h2> il sottotitolo e di seguito h3 h4 e così via, sono utili per dare un ordine di lettura migliore, in modo da essere graficamente leggibile per l’utente, ma è anche un bene per i motori di ricerca che utilizzano questi tag molto volentieri.

<p> il paragrafo della pagina, il copro sostanzioso del body.

Quindi e bene usare il titolo delle nostre pagine all’interno del tag h1, e del tag h2 con una serie di parole chiavi azzeccate, ovvero la parola chiave principale e una piccola frase che accompagna la lettura.

I tags o taggare

Chi ha esperienza con facebook sa di che cosa sto parlando, questi tags servono per indicare le parole importanti che trattiamo negli articoli.
Bene, taggare significa mettere in evidenza le parole chiavi che trattiamo all’interno della nostra pagina, quindi elenchiamo semplicemente un insieme di parole chiavi.

Inserire qualche immagine

Mettere le immagini sono molto importanti, ma non esageriamo perché renderebbe il sito pesante e poco fruibile per l’utente.
E’ bene salvare le immagini sul pc con il nome adatto, il nome è una parola chiave, quindi prestare attenzione a non salvare i file con testo numerato o senza senso.
Una volta caricata l’immagine e posizionata all’interno della nostra pagina web è bene inserire il tag ALT, che è quello che viene letto dai motori di ricerca come parola chiave e una breve descrizione che spiega che significato ha l’immagine scelta.
Salvo l’immagine esattamente con il nome del titolo della pagina
Quando la carico anche la caption uguale al titolo
Nel tag alt metto la parola focus scelta per la pagina
per la Descrizione: stessa procedura del tag alt
Linkare l’immagine alla immagine stessa più grande o ad un’altra pagina, questo serve per non appesantire la pagine e in sostanza l’immagine più grande si visualizzerà solo se l’utente ne è interessato.

Embed caricare un video

Se siete in possesso di un account su youtube, visto che fa parte di google sarà sicuramente utile per incrementare la nostra visibilità dare una maggiore informazione all’utente ed essere migliori sui motori di ricerca perfezionando la nostra ottimizzazione seo on-page.

Caricare un video su youtube e poi condividerlo nella pagina attinente.
Si possono anche condividere altri video che non siano per forza nostri ma sempre attinenti all’argomento trattato.

Vi suggerisco di andare su youtube inserire il titolo del mio sito e cercare un video che più si adatta alla pagina e lo condivido inserendo il codice html che mi fornisce youtube, lo copio e lo incollo nel punto desiderato della pagina.e il gioco è fatto

Altri suggerimenti determinanti per un ottimizzazione seo on-page efficace

link che puntano a siti importanti.
Linkare verso siti importanti es: wikipedia o altri magari del settore scelto come argomento alza la visibilità del sito almeno 3 4 link esterni per pagina

Suggementi per cercare sinonimi per le nostre parole chiavi

Molto semplice basta iserire la parola chiave che abbiamo scelto su google e poi infondo alla pagina ci compaiono le parole correlate che puoi usarle all’interno della tua pagina anziché ripetere le stesse chiavi.

La ricerca correlata da google: ci da nozione dei sinonimi o parole correlate che fanno parte della ricerca stessa, quindi non ci resta altro da fare che inserire le parole correlate perchè per google fanno parte della stessa ricerca e diamo più rilevanza e importanza alla pagina.

Siamo quasi alla fine.

Vi lascio con un ultimo consiglio…

Bisogna ricordare che la seo si focalizza sul contenuto che noi abbiamo da offrire al mondo quindi bisogna mirare ad essere più creativi più allettanti per incentivare gli utenti a seguire e ad usufruire del nostro servizio. Scrivere le nostre idee in modo continuo e innovativo ciò che altri non dicono ciò che altri non offrono e chiedervi perchè un visitatore deve scegliere noi e non i milioni di siti che sono in giro?
Mettervi sempre in dubbio per capire le nuove strategie dei più talentuosi per portare a vostro vantaggio il risultato di avere migliaia di visitatori.

Bene siamo giunti alla conclusione per quanto riguarda ottimizzazione seo on-page . vi ringrazio per avermi letto un abbraccio alla prossima – by Laciodrum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*